top of page
FOBIE

Cos'è una fobia?

Le fobie, anche se non sono un grave disturbo psichiatrico, sono un disturbo psicologico con tante ripercussioni negative nella vita diaria della persona che ce l'ha. Questo disturbo è definito come "una forte e persistente paura eccesiva o irrazionale, scatenata dalla presenza o anticipazione di un oggetto specifico o situazione".

A differenza della paura che ci prepara e ci aiuta a proteggerci da situazioni di pericolo reali o immaginarie, le fobie -invece- si riferiscono a una situazione interna ipotetica , un pericolo irrazionale, intenso e incontrollabile che blocca lo sviluppo dell'esistenza della persona, poiché non la protegge, ma la limita e può influenzare il rapporto col suo ambiente e i suoi cari.

Differenza tra paura, ansia e fobia:

La paura è un'emozione di base comune, caratteristica dell'evoluzione umana e necessaria per tenerci in vita, dato che ci avverte di un pericolo e ci prepara per esso, sia per affrontarlo sia per evitarlo se è eccessivo. È un'emozione adattativa.

L'ansia è una reazione di paura davanti a un evento che la scatena, però che normalmente non si considera qualcosa che causa paura. La persona è incapace di spiegare ciò che le succede e l'accetta come una malattia o come parte del suo carattere da cui si deve liberare. In piccole dosi può addirittura essere utile.

Per quanto riguarda la fobia, potremmo dire che nasce dall'ansia che viene generata in certe situazioni o davanti a certi oggetti, animali, ecc. La persona, cercando di evitar la fobia, evita lo stimolo pensando che così  può rimuoverlo completamente. È un disturbo che non ha vantaggi. È irrazionale, incontrollabile e, soprattutto, limitante.

ww_logo_rgb_500px.jpg

"

Sono all'aeroporto, tra un'ora prenderò il mio volo numero quattordici, e ancora non sono passati 6 mesi. 

Tu fai parte di questo.

Grazie Isabel.

Ángela L., 27

"

post fobias.png
bottom of page